Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Accedi all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto OK o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

MEM Informatica srl

DomosWeb.PA

Scadenza del 23/09/2021 - Obbligo di pubblicazione della Dichiarazione di accessibilità nel sito istituzionale - Istruzioni operative e informazioni per la compilazione

Scadenza del 23/09/2021 - Obbligo di pubblicazione della Dichiarazione di accessibilità nel sito istituzionale - Istruzioni operative e informazioni per la compilazione

Nota del 14/09/2021: al momento, non sono previste variazioni rispetto all'assolvimento dell'adempimento dell'anno 2020.

Ricordiamo che, con riferimento alla normativa sull'accessibilità di siti web e app, le PA sono tenute a rilasciare la Dichiarazione di Accessibilità per i siti web e le applicazioni mobili di cui sono titolari, come previsto dai seguenti documenti:

  • Direttiva UE 2016/2102
  • Decisione di esecuzione UE 2018/1523
  • Legge n. 4/2004 e relative Linee Guida sull’accessibilità degli strumenti informatici

La prima Dichiarazione di accessibilità dovrà essere pubblicata dalle Amministrazioni:

  • per i siti web, a decorrere dal 23 settembre 2020;
  • per le applicazioni mobili, dal 23 giugno 2021.

Per adempiere all'obbligo, il Responsabile per la transizione al digitale della PA (RTD) deve compilare e pubblicare la «Dichiarazione di Accessibilità» (da aggiornare entro il 23 settembre di ogni anno), tramite la procedura online, resa disponibile sul portale dell'AGID, seguendo le istruzioni riportate all'apposita pagina informativa dell'AGID.

Una volta compilata la dichiarazione online, il Responsabile della Transizione Digitale della PA riceverà da AGID un link, da esporre con la dicitura “Dichiarazione di accessibilità”:

  • nel footer (piede della pagina), per quanto riguarda i siti web;
  • nella sezione dedicata alle informazioni generali riportate nello store, per quanto riguarda l’applicazione mobile.

La mancata pubblicazione della «dichiarazione» determina un inadempimento normativo, con la responsabilità prevista dall'art. 9 della Legge n. 4/2004.

Istruzioni operative e informazioni per l'adempimento dell'obbligo di rilascio della «Dichiarazione di Accessibilità», da parte del RTD

  1. Accedere alla procedura online, resa disponibile sul portale dell'AGID https://form.agid.gov.it/ e richiedere la chiave di accesso per potere accedere. La chiave di accesso verrà inviata all'indirizzo email del RTD Responsabile per la Transizione al Digitale.
  2. Compilare la Dichiarazione di accessibilità. A tale riguardo, si vedano le indicazioni sulle risposte, riportate più sotto.
  3. Inviare il link ricevuto da AGID, a MEM Informatica, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., per l'inserimento nel piede della pagina del sito.

Note

Occorre tenere presente che la dichiarazione di accessibilità va compilata per ciascun sito web ed applicazione mobile dell'Amministrazione, dal Responsabile per la Transizione al Digitale del soggetto erogatore. Eventuali servizi esterni di altro fornitore necessitano di apposita dichiarazione, come ad esempio,
- Albo pretorio
- Trasparenza Amministrativa.

È anche necessario aggiornare l'informativa privacy nel sito, dal seguente percorso:
Area riservata > Configurazione > Privacy

Compilazione Dichiarazione di Accessibilità

Contenuti in ottemperanza alla Decisione di esecuzione UE 2018/1523

A supporto della compilazione è disponibile la Guida dell'AGID "AGID guida alla compilazione della dichiarazione di accessibilità".

Conformità alle WCAG 2.1

La struttura e il codice del Portale Istituzionale, fornito da MEM Informatica, sono pienamente conformi ai requisiti delle WCAG 2.1.
Rimane a carico del cliente effettuare un'autovalutazione sull'accessibilità dei contenuti inseriti nel sito, tramite Area riservata, e indicare quali contenuti non sono accessibili.
Per effettuare la valutazione, è possibile avvalersi del "Modello di Autovalutazione di accessibilità (PDF)" (Allegato 2 delle Linee Guida).

Informazioni richieste da AGID

A seguire, l'elenco delle informazioni necessarie per la compilazione della Dichiarazione di Accessibilità.

  • Nome del sito: Portale Istituzionale del Comune/Provincia/Unione/ecc. di XXX
  • URL del sito: https://www.nomedominio.it (o nome del servizio, es. dell'albo pretorio o della trasparenza esterni)
  • WCAG: 2.1
  • Stato di conformità: le soluzioni sono due
    • conforme: in questo caso, non occorre selezionare il riquadro "Contenuti non accessibili";
    • parzialmente conforme: in questo caso, va selezionato il riquadro "Contenuti non accessibili > inosservanza della legge 4/2004" e vanno specificati i contenuti nel riquadro "Sezioni, contenuti e funzioni non conformi" (es., presenza di scansioni, ecc.)

  • Autovalutazione effettuata direttamente dal soggetto erogatore: SI
  • Analisi effettuata con modello di autovalutazione: NO

  • Meccanismo di feedback: "Il Sito istituzionale è dotato di apposito form, per consentire al visitatore l'inoltro delle segnalazioni di mancata conformità e per richiedere informazioni e contenuti esclusi dall'ambito di applicazione della direttiva. Le segnalazioni saranno ricevute dal RTD Responsabile per la Transizione al Digitale, che provvederà a trattarle".
  • Link meccanismo di feedback: Il link del meccanismo del feedback è il seguente: https://www.nomesito.it/accessibility/feedback (indicare, al posto di https://www.nomesito.it il nome a dominio del sito istituzionale).
  • Test usabilità: SI
  • CMS: Altro
  • Descrizione CMS: "Il CMS utilizzato per il sito web DomosWeb.PA è sviluppato appositamente da MEM Informatica".
Utilizzo di filtri e/o altre soluzioni tecniche nel Portale istituzionale e indicizzazione nei Motori di ricerca

Utilizzo di filtri e/o altre soluzioni tecniche nel Portale istituzionale e indicizzazione nei Motori di ricerca

Nel Portale Istituzionale DomosWeb.PA, tutti i contenuti inseriti, compresi gli atti, sono accessibili all’indicizzazione dei Motori di ricerca, a meno che non contengano dati personali e non siano correttamente esclusi dalla pubblicazione, dall'Amministrazione stessa, per ragioni di tutela dei dati personali.

Per consentire ciò, non sono stati disposti filtri e/o altre soluzioni tecniche atte ad impedire ai Motori di ricerca web di indicizzare ed effettuare ricerche all’interno della sezione Amministrazione Trasparente, salvo le ipotesi consentite dalla normativa vigente.

Scadenza del 23/06/2021 - Obbligo di pubblicazione della Dichiarazione di accessibilità dell'App istituzionale - Istruzioni operative e informazioni per la compilazione

Scadenza del 23/06/2021 - Obbligo di pubblicazione della Dichiarazione di accessibilità dell'App istituzionale - Istruzioni operative e informazioni per la compilazione

Ricordiamo che, con riferimento alla normativa sull'accessibilità di siti web e app, le PA sono tenute a rilasciare la Dichiarazione di Accessibilità per i siti web e le applicazioni mobili di cui sono titolari, come previsto dai seguenti documenti:

  • Direttiva UE 2016/2102
  • Decisione di esecuzione UE 2018/1523
  • Legge n. 4/2004 e relative Linee Guida sull’accessibilità degli strumenti informatici

La prima Dichiarazione di accessibilità dovrà essere pubblicata dalle Amministrazioni:

  • per i siti web, a decorrere dal 23 settembre 2020;
  • per le applicazioni mobili, dal 23 giugno 2021.

Per adempiere all'obbligo, il Responsabile per la transizione al digitale della PA (RTD) deve compilare e pubblicare la «Dichiarazione di Accessibilità» (da aggiornare, rispettivamente, ogni anno, entro il 23 settembre per i siti e entro il 23 giugno per le app), tramite la procedura online, resa disponibile sul portale dell'AGID, seguendo le istruzioni riportate all'apposita pagina informativa dell'AGID.

Una volta compilata la dichiarazione online, il Responsabile della Transizione Digitale della PA riceverà da AGID un link, da esporre con la dicitura “Dichiarazione di accessibilità”:

  • nel footer (piede della pagina), per quanto riguarda i siti web;
  • nella sezione dedicata alle informazioni generali riportate nello store, per quanto riguarda l’applicazione mobile.

La mancata pubblicazione della «dichiarazione» determina un inadempimento normativo, con la responsabilità prevista dall'art. 9 della Legge n. 4/2004.

Istruzioni operative e informazioni per l'adempimento dell'obbligo di rilascio della «Dichiarazione di Accessibilità», da parte del RTD

  1. Accedere alla procedura online, resa disponibile sul portale dell'AGID https://form.agid.gov.it/ accedere o richiedere la chiave di accesso per potere accedere. La chiave di accesso verrà inviata all'indirizzo email del RTD Responsabile per la Transizione al Digitale.
  2. Compilare la Dichiarazione di accessibilità. A tale riguardo, si vedano le indicazioni sulle risposte, riportate più sotto.
  3. Inviare il link ricevuto da AGID, a MEM Informatica, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., per l'inserimento nel piede della pagina del sito o nello store dell'App istituzionale.

Note

Occorre tenere presente che la dichiarazione di accessibilità va compilata per ciascun sito web ed applicazione mobile dell'Amministrazione, dal Responsabile per la Transizione al Digitale del soggetto erogatore. Eventuali servizi esterni di altro fornitore necessitano di apposita dichiarazione, come ad esempio,
- Albo pretorio
- Trasparenza Amministrativa.

È anche necessario aggiornare l'informativa privacy nel sito, dal seguente percorso:
Area riservata > Configurazione > Privacy

Compilazione Dichiarazione di Accessibilità

Sezione 1 - Contenuti in ottemperanza alla Decisione di esecuzione UE 2018/1523

A supporto della compilazione è disponibile la Guida dell'AGID "AGID guida alla compilazione della dichiarazione di accessibilità".

A seguire, l'elenco delle informazioni necessarie per la compilazione della Dichiarazione di Accessibilità.

Conformità alle WCAG 2.1

WCAG 2.1

La struttura e il codice del Portale Istituzionale, fornito da MEM Informatica, sono pienamente conformi ai requisiti delle WCAG 2.1.

Rimane a carico del cliente effettuare un'autovalutazione sull'accessibilità dei contenuti inseriti nel sito, tramite Area riservata, e indicare quali contenuti non sono accessibili.

Per effettuare la valutazione, è possibile avvalersi del "Modello di Autovalutazione di accessibilità (PDF)" (Allegato 2 delle Linee Guida).

Stato di conformità

Nonostante sito e app siano conformi ai requisiti normativi, è probabile che, per questa richiesta, si debba indicare:

  • "parzialmente conforme", se i contenuti pubblicati da voi nel sito non sono "accessibili" (ad esempio, le scansioni);
  • "inosservanza della legge 4/2004";
  • specificando quali sono i contenuti, nel campo "sezioni, contenuti e funzioni non conformi".
Altre info richieste
  • Autovalutazione del soggetto erogatore: SI
  • Utilizzo del modello AGID: NO
  • Sono stati effettuati test di usabilità?: SI
  • Content Management System (CMS) utilizzato: Altro
  • Nome del CMS utilizzato: Il CMS utilizzato per il portale DomosWeb.PA e l'app istituzionale DomosApp.PA. è sviluppato appositamente da MEM Informatica.
  • Sistemi operativi: l'App istituzionale è sviluppata in modo conforme sia per Android che IOS. Per eventuali chiarimenti, si prega di rivolgersi ad AGID.
  • Link per SO Android: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.meminformatica.DomosAppPA
  • Link per SO iOS; https://apps.apple.com/it/app/domosapp-pa/id1139147645
  • Framework (per entrambi): App Istituzionale sviluppata da MEM Informatica, con framework Flutter
Meccanismo di feedback

Descrizione da riportare nella Dichiarazione:
"L'App istituzionale è dotata di apposito form, per consentire al visitatore l'inoltro delle segnalazioni di mancata conformità e per richiedere informazioni e contenuti esclusi dall'ambito di applicazione della direttiva. Le segnalazioni saranno ricevute dal RTD Responsabile per la Transizione al Digitale, che provvederà a trattarle".
Il link del meccanismo del feedback è il seguente: https://www.nomesito.it/accessibility/feedback (indicare, al posto di https://www.nomesito.it il nome a dominio del sito istituzionale).

Procedura di attuazione per il ricorso

L'inserimento delle informazioni avviene in  automatico.

[Si tenga conto che, le informazioni sulla procedura di attuazione per il ricorso sono disponibili anche all'interno della pagina contenente il meccanismo di feedback: https://www.nomesito.it/accessibility/feedback (indicare, al posto di https://www.nomesito.it il nome a dominio del sito istituzionale)].

Scadenza del 31/03/2021 - Obbligo di pubblicazione degli Obiettivi di accessibilità nel sito istituzionale

Scadenza del 31/03/2021 - Obbligo di pubblicazione degli Obiettivi di accessibilità nel sito istituzionale

Si ricorda che, entro il 31 marzo 2021, le PA sono tenute a pubblicare sul proprio sito gli "Obiettivi di accessibilità per l’anno corrente e lo stato di attuazione del piano per l'utilizzo del telelavoro nella propria organizzazione".

Dall'anno 2016 è disponibile, nel sito dell'AGID - Agenzia per l'Italia Digitale, l'applicazione Obiettivi di accessibilità, che consente alle Pubbliche Amministrazioni di:

  1. registrarsi e/o accedere alla procedura on line;
  2. compilare gli Obiettivi di accessibilità;
  3. generare il relativo link, da pubblicare sul Sito Istituzionale della PA, nella pagina:
    Amministrazione trasparente > Altri contenuti > Accessibilità e Catalogo di dati, metadati e banche dati.

All'interno della procedura è possibile scegliere gli obiettivi di accessibilità. Alcuni esempi suggeriti in relazione al sito:

  • Sito web - Miglioramento moduli e formulari presenti sul sito/i;
  • Sito web - Interventi sui documenti (es. pdf di documenti-immagine inaccessibili);
  • Organizzazione del lavoro - Miglioramento dell’iter di pubblicazione su web e ruoli redazionali;
  • Formazione - Aspetti normativi.

L'applicazione Obiettivi di accessibilità è la novità principale della circolare n.1/2016 di AgID, che aggiorna la Circolare AgID n. 61/2013.

Scadenza del 31/01/2021 - Legge 190/2012 - Disponibile la pagina ANAC per la verifica della corretta elaborazione della PEC

Scadenza del 31/01/2021 - Legge 190/2012 - Disponibile la pagina ANAC per la verifica della corretta elaborazione della PEC

Come tutti gli anni, nel "Portale dei dati aperti dell’Autorità Nazionale Anticorruzione", l'ANAC rende disponibile, il "Registro comunicazioni Art.1 comma 32 L.190/2012", per verificare se la comunicazione di avvenuto adempimento, inviata con PEC dall'Ente entro il 31/01/2021 (e relativa all'Anno 2020), sia stata elaborata correttamente.

All'interno della pagina è possibile consultare l'elenco delle comunicazioni PEC correttamente ricevute, effettuare una ricerca con il Codice Fiscale, Denominazione Ente e controllare la validità della PEC utilizzata per l'invio del modulo.

Verifica il Servizio on line

Accedi al Registro comunicazioni Art.1 comma 32 L.190/2012 (https://dati.anticorruzione.it/#/l190).

Legge 190/2012, art. 1, comma 32 - Istruzioni invio PEC all'ANAC

Legge 190/2012, art. 1, comma 32 - Istruzioni invio PEC all'ANAC

Per adempiere all’obbligo di pubblicazione dei dati in formato aperto, le Stazioni Appaltanti (SA) devono trasmettere all’Autorità un messaggio di PEC attestante l’avvenuto adempimento e con le seguenti caratteristiche:

Scadenza del 15/01/2021 - Adesione per Contributi ai Comuni per la Digitalizzazione ex decreto legge “Semplificazione e Innovazione Digitale”

Scadenza del 15/01/2021 - Adesione per Contributi ai Comuni per la Digitalizzazione ex decreto legge “Semplificazione e Innovazione Digitale”

Ricordiamo che scade venerdì 15/01/2021 l’Avviso Pubblico di PagoPA S.p.A., in convenzione con il Dipartimento per la Trasformazione Digitale e l’Agenzia per l’Italia digitale (AgID), per l’assegnazione di contributi economici destinati ai Comuni italiani che adotteranno le piattaforme digitali al fine di:

  • rendere accessibili i propri servizi attraverso il sistema SPID;
  • portare a completamento il processo di migrazione dei propri servizi di incasso verso la piattaforma PagoPA;
  • rendere fruibili ai cittadini i propri servizi digitali tramite l’App IO

Formato PDF Scarica il documento "Scheda Operativa e Guida per Fondo Innovazione".

CHI PUÒ ADERIRE

Gli Enti destinatari di tali contributi saranno esclusivamente coloro che:

  • presenteranno domanda/richiesta di contributo entro il 15 gennaio 2021.
  • provvederanno, entro il 31 marzo 2021, a presentare, in caso di accettazione della domanda di cui al punto precedente, relativa “rendicontazione” formale al fine di poter accedere all’acconto del 20% del contributo..

Il contributo può essere richiesto da tutti i Comuni italiani che, come previsto dal Decreto Semplificazione e Innovazione digitale (DL n. 76/2020), devono effettuare o completare la migrazione alla piattaforma PagoPA, l’adesione al sistema SPID e l’integrazione all’App IO.

ATTENZIONE: vale anche per quei Comuni che hanno già aderito a PagoPA e/o attivato app IO e/o attivato SPID.

A questo link tutte le informazioni di dettaglio del Fondo Innovazione.

COME ADERIRE

Per richiedere i fondi, avendo i requisiti di partecipazione, è sufficiente presentare domanda di adesione entro il 15 gennaio 2021, tramite l’apposita procedura online.

All’interno della piattaforma, sarà consultabile il Manuale Operativo con tutte le informazioni procedurali.

Se il Comune dovesse essere ammesso all’Avviso Pubblico, tramite MEM Informatica S.r.l. potrà avvalersi del supporto del proprio Partner Tecnologico Dedagroup Public Services per conseguire gli obiettivi di adozione e integrazione delle piattaforme abilitanti.

QUALI SOLUZIONI ADOTTARE

Dedagroup Public Services offre le soluzioni per i seguenti 3 temi:

Per PagoPA

È Partner Tecnologico accreditato per PagoPA, disponendo di soluzione tecnologica di proprietà che, oltre a vantare innumerevoli referenze, è riconosciuta nel mercato come piattaforma di riferimento evoluta, già assolvendo ad obblighi come la gestione dei Modelli 1 e 3 richiesti, ma anche possibilità di pagare la marca digitale, avvisi “multidovuto”, integrare POS di tipo PagoPA (NEXI), etc.

Per SPID

È Soggetto Aggregatore accreditato AgID per l’emissione di certificati SPID, e dunque agevola l'ingresso nella federazione SPID degli Enti che non ritengono conveniente attivare presso di loro la struttura necessaria per esporre i propri servizi in rete,tramite l'autenticazione con lo SPID.

È possibile dotarsi sia di certificati SPID semplici ovvero per unico dominio (coprono il caso in cui l’Ente eroga servizi online al cittadino da unica soluzione, da unico dominio).

È anche possibile dotarsi di certificati SPID di tipo “WildCard” per più domini (questo tipo di certificato è dunque trasversale a tutti i servizi online resi dall’Ente anche da più portali di più fornitori)

Per App IO

Ha già sviluppato, dunque già dispone e può mettere a disposizione degli Enti, tre connettori al servizio App IO, nella fattispecie:

  • Connettore1: “Avvisi di scadenza di pagamento PagoPA” (es. mensa da pagare, etc.). Il connettore è integrato con la piattaforma PagoPA Dedagroup, di cui l’Ente si può dotare nel caso in cui ancora non abbia provveduto.
  • Connettore2: “Messaggi e notifiche” da moduli applicativi Civilia (es. carta di identità in scadenza, etc.). Il connettore è integrato con i gestionali Dedagroup (es. Demografia, Tributi, etc.).
  • Connettore3: “Notizie dall’Ente” da modulo Newsletter del Portale (es. eventi e iniziative di interesse pubblico, in futuro anche per eventi eccezionali, vedi allerta meteo, etc.). Connettore integrato con il modulo Dedagroup a portale denominato “Comunicazioni”, di cui l’Ente si può dotare nel caso in cui ancora non abbia provveduto.

Formato PDF Scarica il documento "Scheda Operativa e Guida per Fondo Innovazione"

Richiedi Informazioni

Per ulteriori chiarimenti e informazioni commerciali sul servizio è possibile rivolgersi ad uno dei seguenti recapiti:

 
+39 0784 26 20 99 - Uffici*
+39 0784 26 21 07 - Fax
 
Via Dessanay, 27
08100 Nuoro (NU), Sardegna, Italia
 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

*Orario uffici: da lunedì a venerdì, 8.30-13.00 / 14.30-18.00

Scadenza 31/01/2021 - Comunicazione adempimenti Legge 190/2012 - Indicazioni operative per le PA che hanno aderito al Servizio DomosWeb.PA

Scadenza 31/01/2021 - Comunicazione adempimenti Legge 190/2012 - Indicazioni operative per le PA che hanno aderito al Servizio DomosWeb.PA

Scade il 31 gennaio 2021 il termine per inviare all'Autorità, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., la PEC attestante l'avvenuto adempimento di pubblicazione dei dati in formato aperto

Scadenza 31/01/2021 - Comunicazione adempimenti Legge 190/2012 - L'ANAC conferma le modalità operative per l'anno 2021

Con riferimento all'obbligo di pubblicazione e di trasmissione dei dati riguardanti il 2020, ai sensi dell'art. 1 comma 32 Legge 190/2012 (e secondo quanto indicato nella Deliberazione ANAC n. 39 del 2 gennaio 2016), l'ANAC comunica che rimangono invariate le stesse modalità operative dell'anno scorso.

Sono confermate, pertanto, sia le specifiche tecniche per la comunicazione via PEC dell'avvenuta pubblicazione dei dati, da effettuarsi entro il 31 gennaio 2021, sia quelle per la pubblicazione dei dati (formato XSD).

Link di riferimento

Sottoscrivi questo feed RSS

MEM Informatica srlMEM Informatica srl

MEM Informatica S.r.l.
P. IVA: 00920000916
Iscritta al Reg. Imprese di Nuoro n. 00920000916 [REA n. 55741]
Orario di lavoro
Lunedì - Venerdì
 8:30 / 13:00
14:30 / 18:00
Sabato
Chiuso
Domenica
Chiuso
Contatti
Tel
+39 0784 26 20 99
+39 0784 26 01 15
+39 070 773 71 59
Fax
+39 0784 26 21 07
Nuoro (NU)
Nuoro, 08100
Via Pasquale Dessanay, 27
Cagliari (CA)
Cagliari, 09100
Via Giovanni Battista Tuveri, 13
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.