Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Accedi all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto OK o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

Scadenza 31 gennaio 2016 - Controlli OIV alla Sezione Amministrazione Trasparente - Pubblicata dall'ANAC la documentazione e la modulistica

on .

Pubblicata, nel sito dell'ANAC Autorità Nazionale Anticorruzione, la Delibera n. 43 del 20 gennaio 2016 “Attestazioni OIV, o strutture con funzioni analoghe, sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione al 31 gennaio 2016 e attività di vigilanza dell’Autorità”.

Con tale provvedimento, l'ANAC specifica, in particolare, quali siano gli obblighi di pubblicazione oggetto di attestazione e le modalità di rilevazione da parte degli Organismi Indipendenti, o strutture con funzioni analoghe, istituiti presso gli enti di cui all’art. 11, commi 1 e 2, lettera a).

La verifica dovrà essere effettuata entro la data del 31.01.2016.

Le attestazioni degli OIV, o di altra struttura con funzioni analoghe, riferite al 31 gennaio 2016, complete della griglia di rilevazione e scheda di sintesi, dovranno essere pubblicate entro il 29 febbraio 2016, nella sezione:

“Amministrazione trasparente” > “Disposizioni generali” > “Attestazioni OIV o di struttura analoga”

Link di riferimento

Vai al sito dell'ANAC >>

 

Scadenza del 31/01/2016 - Legge 190/2012 - Disponibile la pagina ANAC per la verifica della corretta elaborazione della PEC

on .

L'ANAC Autorità Nazionale Anticorruzione ha reso disponibile, da oggi 27/01/2016, la pagina (Anno 2016), per verificare se la comunicazione di avvenuto adempimento, relativa all'Anno 2015, inviata dall'Ente è stata elaborata correttamente, all'indirizzo http://dati.anticorruzione.it/L190.html.

All'interno della pagina è possibile consultare l'elenco delle comunicazioni PEC correttamente ricevute, effettuare una ricerca con il Codice Fiscale, Denominazione Ente e controllare la validità della PEC utilizzata per l'invio del modulo.

Verifica il Servizio on line

http://dati.anticorruzione.it/L190.html

Dichiarazione Ann.le IVA in forma autonoma

on .

Obbligo di presentazione della dichiarazione IVA in forma autonoma differito ancora di un anno.

La presentazione della dichiarazione IVA in forma autonoma rappresenta una mera facoltà per i contribuenti non solo per il periodo d'imposta 2015 ma anche per il 2016. Per i medesimi anni permane l'obbligo di presentare la comunicazione annuale dati IVA entro la fine del mese di febbraio.

Nuovo servizio di Newsletter "MEM... Informa"

on .

Per venire incontro ai nostri clienti, in un periodo in cui la normativa contabile/fiscale, l'utilizzo dei software ministeriali per gli adempimenti, i Sistemi Operativi utilizzati,  sono in costante evoluzione, abbiamo predisposto un nuovo servizio di Newsletter denominato "MEM... Informa".

Scadenza 31/01/2016 - Comunicazione adempimenti Legge 190/2012 - Istruzioni

on .

Scade il 31 gennaio 2016 il termine per inviare all'Autorità, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., la PEC attestante l'avvenuto adempimento di pubblicazione dei dati in formato aperto.

IMPORTANTE: si avvisa che l'indirizzo della PEC di destinazione è stato modificato (leggi l'avviso dell'ANAC).

Scadenza 31/01/2016 - Legge 190/2012 - Verifica del Codice Fiscale della Stazione Appaltante

on .

Tutti gli Enti aderenti al Servizio DomosWeb.PA sono invitati a verificare che il Codice Fiscale dell'Ente, inserito nel sito, sia corretto, prima di effettuare la validazione del file XML il cui link è da trasmettere all'ANAC via PEC, entro il 31/01/2016.

Per verificare il Codice Fiscale, occorre rivolgersi ad un utente amministratore del sito, che può accedere nell'Area Riservata, al menu Configurazione > Parametri, correggere il CF qualora fosse inesatto e salvare la pagina.

Dopo avere modificato il Codice Fiscale dell'Ente è necessario validare i file XML, tramite il menu: Adempimento AVCP > Pubblicazioni XML > Elenco Anni.